Il sito www.ats16.it utilizza cookies tecnici e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Si evidenzia che, laddove non venga effettuata alcuna scelta e si decida di proseguire comunque con la navigazione all’interno del presente sito web, si acconsente all’uso di tali cookie.    OK, CHIUDI.

ATS16 Ambito Territoriale Sociale 16

AVVISO CONTRIBUTO STRAORDINARIO - SOSTEGNO ALLE FASCE DELLA POPOLAZIONE - «SIA sisma»

 

A  A-  A+

AVVISO CONTRIBUTO STRAORDINARIO - SOSTEGNO ALLE FASCE DELLA POPOLAZIONE - «SIA sisma»

 

Il SIA Aree Sisma è un trattamento economico che può essere concesso agli abitanti dei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, del 26 e del 30 ottobre 2016 e del 18 gennaio 2017, con l'obiettivo di mitigare l'impatto del sisma sulle condizioni di vita, economiche e sociali delle fasce deboli della popolazione.

CRITERI DI ACCESSO
Il  richiedente,  ai  sensi  dell'art.   10,   comma   2,   del decreto-legge 9 febbraio 2017, n.  8,  deve  risultare  in  possesso congiuntamente dei seguenti requisiti:
a) essere stato residente e stabilmente dimorante da  almeno  due anni in uno dei comuni di cui all'allegato 1 alla data del 24  agosto 2016 ovvero in uno dei comuni di cui all'allegato 2 alla data del  26 ottobre 2016 ovvero in uno dei comuni di cui all'allegato 2-bis  alla data del 18 gennaio 2017;
b) trovarsi, al momento della richiesta e  per  tutta  la  durata dell'erogazione del  beneficio,  in  condizione  di  maggior  disagio economico  identificata  da  un  valore  dell'ISEE  ovvero  dell'ISEE corrente, come calcolato ai sensi dei commi 3 e 4, pari o inferiore a 6.000 euro.
Ai soli fini dell'accesso al SIA Aree Sisma, il calcolo dell'ISEE corrente viene effettuato escludendo:
- dal computo dell'indicatore della situazione patrimoniale, il valore del patrimonio immobiliare riferito all'abitazione principale e agli immobili distrutti e dichiarati totalmente o parzialmente inagibili e a quelli oggetto di misure temporanee di esproprio;
- dal computo dell'indicatore della situazione reddituale, i redditi derivanti dal possesso del patrimonio immobiliare sopra indicato.
- Sono invece comprese nel calcolo le prestazioni godute a seguito degli eventi sismici e in particolare:
- il contributo di autonoma sistemazione (CAS);
- le indennità di sostegno al reddito dei lavoratori;
- i trattamenti di integrazione salariale ordinaria e straordinaria concessi in conseguenza degli eventi sismici.
Pertanto, coloro che abbiano avuto una variazione della condizione lavorativa e/o, per effetto del terremoto, abbiano avuto beni immobili distrutti o dichiarati totalmente o parzialmente inagibili o fatti oggetto di misure temporanee di esproprio, e/o coloro che abbiano percepito le prestazioni erogate a seguito degli eventi sismici, nel momento in cui presentano la domanda devono compilare il modulo DSU per il calcolo dell'ISEE corrente Aree Sisma.
BENEFICIO ECONOMICO
L'ammontare del beneficio economico equivale a quello del SIA ordinario: quindi da 80 a 480 euro al mese sulla base della numerosità e delle caratteristiche del nucleo familiare, definito dai componenti unitariamente e stabilmente dimoranti in una sola unità abitativa.
Il beneficio decorrerà dall'ultimo bimestre del 2017, avrà una durata massima di 12 mesi e verrà erogato attraverso l'attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l'acquisto di beni di prima necessità.

LE DOMANDE ANDRANNO PRESENTATE AL COMUNE DI RESIDENZA
A PARTIRE DAL 2 SETTEMBRE FINO AL 31 OTTOBRE 2017.
MEDIANTE  MODELLO  DI  DICHIARAZIONE  SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETA' ALLEGATO AL PRESENTE AVVISO

Allegato

CONTATTI
Per maggiori informazioni:
- Servizi sociali comune di residenza
- Ambito territoriale sociale 16 0733/656336 - www.ats16.it.

 

 

Allegati da scaricare:

 

 

 

Vedi anche... SERVIZI ED AREE