Il sito www.ats16.it utilizza cookies tecnici e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Si evidenzia che, laddove non venga effettuata alcuna scelta e si decida di proseguire comunque con la navigazione all’interno del presente sito web, si acconsente all’uso di tali cookie.    OK, CHIUDI.

ATS16 Ambito Territoriale Sociale 16

Assegno di cura

 

A  A-  A+

COS’È L’ASSEGNO DI CURA

È un contributo economico di durata annuale, destinato alle persone anziane non autosufficienti che vivono sole o presso un nucleo familiare.

A COSA SERVE
A favorire la permanenza o il ritorno in famiglia e nel proprio contesto di vita dell’anziano non autosufficiente, attraverso il potenziamento complessivo del sistema delle cure domiciliari.

QUALI SONO I REQUISITI DI ACCESSO
 a) aver compiuto i 65 anni di età alla data di scadenza dell’avviso pubblico;
 b) essere dichiarati non autosufficienti con certificazione di invalidità civile pari al 100% e usufruire di indennità di accompagnamento;
 c) essere residente, nei termini di legge, in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 16;
d) beneficiare di interventi assistenziali gestiti direttamente dalla famiglia o da assistenti domiciliari privati con regolare contratto di lavoro (di almeno 25 ore settimanali laddove l’anziano sia privo di una rete familiare di assistenza).

COME E QUANDO FARE DOMANDA
Vedere bando pubblicato nelle news

COME VIENE REDATTA LA GRADUATORIA
 L’ATS 16  predispone una graduatoria provvisoria in base ai valori ISEE risultanti dalle domande pervenute, cui seguirà una fase di valutazione complessiva del carico assistenziale a cura dell’assistente sociale del P.U.A., previa visita domiciliare presso l’anziano, al fine di verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di accesso al contributo.

QUAL È L’ENTITÁ DELL’ASSEGNO DI CURA
L’entità dell’assegno di cura è di € 200,00 mensili. L’assegno sarà erogato di norma con cadenza quadrimestrale, previa sottoscrizione di un “patto” di assistenza domiciliare che individuerà i rispettivi impegni tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali previsti.

QUANDO PUÒ ESSERE INTERROTTO L’ASSEGNO DI CURA
 · in caso di inserimento permanente in struttura residenziale;
 · in caso di accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD);
 · col venir meno delle condizioni previste dal “patto di assistenza domiciliare” sottoscritto;
 · col venir meno delle condizioni di accesso al contributo;
 · in caso di decesso;
 · in caso di rinuncia scritta rilasciata dal richiedente.

 

 

Allegati da scaricare:

 

 

 

Vedi anche... BANDI

Vedi anche... News

Vedi anche... EVENTI